Published On: sab, giu 16th, 2018

Italia, tasso di Neet più alto d’Europa

Share This
Tags

giovani-e-politica

BRUXELLES – L’Italia si appresta ad essere la pecora nera fra i Paesi membri dell’Unione Europea per quanto riguarda i giovani fra i 18 e i 24 anni “passivi”, cioè che sia non studiano sia non cercano lavoro, i cosiddetti Neet. Secondo un’indagine portata avanti da Eurostat, l’anno scorso era stata stimata una cifra attorno al 25,7%, contro una media europea pari al 14,3%. La percentuale più bassa di Neet è stata invece registrata nei Paesi Bassi (locomotiva europea la cui percentuale sfiora il 5,3%). Ennesimo punto debole di una popolazione, quella italiana, ormai fagocitata da un sistema economico troppo alieno. Puntare sulle generazioni future, limitando il triste fenomeno della fuga di cervelli, è la chiave per il presente.

About the Author

- Sono un ragazzo di 20 anni. Studente universitario di giorno, aspirante giornalista di notte.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.