Published On: mer, giu 25th, 2014

Andria e Trani. Droga, un arresto dopo controlli CC. Lavoro nero. Bar e ristoranti sotto lente

carabinieriI carabinieri di Andria, dopo un servizio contro lo spaccio di stupefacenti, hanno arrestato un 48enne   sorpreso con 52 grammi di hashish, divisi in due pezzi, trovati dopo una perquisizione domiciliare eseguita dai militari.

Lo stupefacente, insieme a materiale per il taglio e confezionamento della sostanza è stato sequestrato, mentre l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato collocato ai domiciliari.

Negli ultimi giorni i Carabinieri di Trani hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio, sottoponendo a ispezione attività commerciali per la somministrazione di bevande ed alimenti, per tutelare la salute dei consumatori e contrastare fenomeni illeciti connessi all’impiego abusivo di manodopera.

Nel corso dei controlli, in collaborazione con i Carabinieri del Nas e con gli Ispettori della Direzione Territoriale del Lavoro di Bari, verso quattro esercizi, tra cui bar e ristoranti di varie zone della città, sono emerse numerose violazioni alle leggi di settore, tra cui l’esercizio di attività senza la preventiva comunicazione all’autorità sanitaria, l’omessa predisposizione delle procedure di autocontrollo basate sui principi HACCP, la mancata esposizione di elementi conoscitivi sulla composizione dei prodotti, la carenza di requisiti in materia di igiene previsti dalla normativa comunitaria.

L’attività ispettiva ha consentito inoltre di individuare dieci lavoratori “in nero”.

In conseguenza delle irregolarità riscontrate, a carico dei titolari degli esercizi sono state elevate sanzioni amministrative pecuniarie per un importo di quasi 54mila euro. Inoltre per tre di loro sono scattate segnalazioni all’ASL mentre per un altro è stato adottato un provvedimento cautelare di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Comando Provinciale CC Bari

About the Author

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.