Published On: lun, set 29th, 2014

Auto su clienti bar: Nencini, il Governo va avanti. Introdurremo reato omicidio e ergastolo patente

auto“Stiamo lavorando per l’introduzione del reato di omicidio stradale nel nuovo codice. Dobbiamo colmare, e in fretta, un vuoto normativo che non ammette rinvii.

La tragica vicenda di ieri avvenuta a Sassano conferma l’intenzione, da parte del Governo, di procedere con urgenza alla riforma”. Lo ha detto il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, che ha telefonato al Sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino, che ha annunciato il lutto cittadino per i quattro ragazzi rimasti uccisi ieri a causa di un’incidente provocato da un’auto che si è schiantata ad alta velocità contro il bar dove sostavano le vittime.

Nencini, che ha la delega alla riforma del codice della strada, ha aggiunto: “Domani la legge delega sarà all’attenzione dell’Aula di Montecitorio. Due dei punti ai quali il Governo non rinuncerà – ha osservato Nencini –  sono l’”ergastolo della patente” –  la revoca della patente di guida a vita – per chi provoca la morte di una persona  commettendo infrazioni stradali gravi – compresa  la guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto effetto di sostanze stupefacenti – e l’introduzione nel nostro ordinamento del reato di omicidio stradale”.

Nencini ha poi espresso il cordoglio alle famiglie delle vittime dell’incidente: “la mia vicinanza e un abbraccio ai parenti dei quattro giovani ragazzi. Una tragedia assurda. Una giornata triste” – ha concluso Nencini.

 

Redazione Radiomadeinitalynotizie.it

About the Author

- redattore

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.