Published On: sab, feb 20th, 2021

Bari: 2 persone denunciate e numerosi controlli dalla polizia di stato

polizia-Ieri, a Bari, i poliziotti della Squadra Volante dell’UPGSP della Questura hanno denunciato 2 persone e passato al setaccio la città.

In zona Europa, nell’ambito di un intensa attività di controllo del territorio tesa al contrasto dei reati predatori, in un parcheggio, la Volante ha individuato una Alfa Romeo modello Mito con targa che, da accertamenti, è risultata essere stata rubata giorni addietro ed abbinata ad un’altra auto dello stesso modello. Proseguendo nell’attività, i poliziotti hanno controllato la targa di un’Audi A4, parcheggiata nei pressi, che da accertamenti esperiti sul telaio è risultata essere abbinata ad un’altra auto dello stesso modello. Gli agenti hanno sottoposto a perquisizione entrambe le auto ed hanno rinvenuto all’interno dell’Audi,   intestata ad un pregiudicato al momento irreperibile, una lastra metallica per la blindatura dei sedili posteriori (celata dalla moquette di serie), un kit fiamma ossidrica, attrezzi da scasso, una grossa mazzola, una scala telescopica e la sua targa originale. Sul posto sono intervenuti gli specialisti della Polizia Scientifica per le rilevazioni del caso, valido spunto investigativo per le indagini in corso.

Nel pomeriggio, presso un noto centro commerciale, inun negozio di elettrodomestici, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti su segnalazione del direttore che aveva riconosciuto una utente come la responsabile di un pregresso furto di merce di ingente valore, ripreso dalle telecamere di sicurezza. Gli agenti hanno fermato ed identificato la donna, una46enne di Grumo; verificata la veridicità dei fatti, la donna è stata indagata in stato di libertà per furto aggravato.

Più tardi, nel quartiere Libertà, gli agenti sono intervenuti per una lite animata in strada, accertando che un uomo -colpito da divieto di avvicinamento alla ex compagna – si era ugualmente presentato presso l’abitazione della madre, dopo aver annunciato il suo arrivo al telefono proferendo minacce di morte.

Per strada ha incrociato il fratello della ex con cui è scaturita una violenta lite.

Fuggito prima dell’arrivo della Polizia, è stato deferito in stato di irreperibilità all’Autorità Giudiziaria competente per i reati di minacce aggravate e per l’inottemperanza al divieto di avvicinamento.

La redazione

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.