Published On: gio, lug 17th, 2014

Bari: su auto carica di refurtiva speronano autovettura dei carabinieri che li arrestano

carabinieriNonostante l’alt intimatogli hanno speronato l’auto dei Carabinieri che li hanno arrestati al termine di un inseguimento durato qualche chilometro lungo la ss16.

Si tratta di tre georgiani e un russo, di anno 33, 24, 32 e 38, arrestati dai Carabinieri di Bari con le accuse di ricettazione, resistenza e lesioni aggravate a P.U.

In piena notte i carabinieri, in servizio perlustrativo finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio nel quartiere “Poggiofranco”, i Carabinieri hanno intercettato una Mercedes sospetta con quattro individui a bordo che, nonostante l’alt intimatogli, puntavano la “gazzella” dell’Arma speronandola.

Nasceva un inseguimento nel corso del quale i fuggitivi azzardavano manovre spericolate nel tentativo di dileguarsi finché giunti all’altezza dello svincolo Bitritto-Cassano della ss16 a ausa della elevata velocità i malfattori perdevano il controllo del mezzo andando ad impattare contro il guard rail e successivamente investivano, fortunatamente senza gravi conseguenze, uno dei militari che riportava lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Bloccati e sottoposti a controllo gli stessi venivano trovati in possesso di monili in oro per un valore di 800 euro circa e di arnesi da scasso, il tutto sottoposto a sequestro.

Tratti in arresto i quattro, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati trattenuti in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Comando Provinciale CC Bari

About the Author

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.