Published On: mar, apr 30th, 2019

BARI: il Governo stanzia oltre 10 milioni di euro per il recupero del patrimonio artistico

Share This
Tags

download (2)Il Ministero per i beni e le attività culturali si accinge a dare attuazione ad un Piano pluriennale di investimenti 2021-2033 che sarà sostenuto da 1 miliardo di euro di investimenti in 13 anni. Il piano prevede 966 interventi su tutto il territorio nazionale: lavori di edilizia pubblica, prevenzione del rischio sismico, eliminazione delle barriere architettoniche, investimenti di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie e digitalizzazione. Gli uffici tecnici hanno già provveduto alla ripartizione su base regionale e provinciale. E oltre 10 milioni di euro saranno messi a disposizione dal Mibac per finanziare ben 29 interventi in provincia di Bari su complessivi 29 milioni e 822mila euro assegnati alla Puglia, per un totale di 56 interventi.“Ben 10.232.000 euro giungeranno in Terra di Bari – commenta il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S) – L’attenzione del Movimento 5 Stelle e del Governo Conte rivolta allo sviluppo, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio storico culturale del territorio si conferma alta. Monitoreremo la spesa affinché questi fondi raggiungano effettivamente l’obiettivo prefissatosi. Invito i singoli cittadini e gli attivisti sul territorio a segnalare eventuali ritardi o anomalie nei lavori previsti per i prossimi 13 anni”. A beneficiare maggiormente dei finanziamenti ministeriali sarà la Città di Bari dove arriveranno oltre 3,5 milioni di euro: 1,2 milioni saranno utilizzati per l’adeguamento funzionale e impiantistico della Biblioteca Nazionale; 962mila euro per la Chiesa di San Giacomo; 405mila euro per tre interventi che interessano il Palazzo Simi, casa palatiata di epoca rinascimentale attuale sede del Centro Operativo per l’Archeologia; 300 milioni ciascuno per il Castello Svevo e l’ex Convento di San Francesco della Scarpa; 270mila per la Cattedrale di San Sabino e, infine, 100mila euro per il consolidamento strutturale di Palazzo Sagges, sede della Sovrintendenza Archivistica per la Puglia. Il Comune di Altamura, invece, otterrà 2 milioni di euro per Masseria Jesce e 500mila euro per la Chiesa di Sant’Agostino mentre 1,2 milioni sono destinati per due interventi dedicati alla Chiesa di San Lorenzo a Rutigliano. Ben tre i progetti sul territorio comunale di Bitonto: 500mila euro per la Chiesa di San Gaetano, 380mila per la Galleria Nazionale della Puglia e 300mila per la Chiesa di San Giorgio Martire per un totale complessivo di 1,180 milioni di euro. A Molfetta si interverrà sul Duomo vecchio Parrocchia San Corrado per 800mila euro mentre a Monopoli ci saranno lavori nella Chiesa di San Salvatore per 700mila. Interventi minori interesseranno i Comuni di Polignano a Mare (200mila euro per la Chiesa del Purgatorio e 15mila per la Chiesa di Santa Maria Assunta detta “Matrice”) e il complesso monumentale di San Sebastiano a Gravina in Puglia per 100mila euro.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.