Published On: mar, set 16th, 2014

Cardinale “narcos”? No, solo un raggiro: imbarazzo Vaticano

autostradafrancia

Chambery – Francia: Imbarazzo nella alte sfere Vaticane per un raggiro subito da un Cardinale Romano. Il prelato novantenne aveva affidato la sua auto – una  Focus con targa Vaticana – ad una autofficina romana per la revisione periodica.

In un rocambolesco modo, ancora al vaglio delle Polizie Italiana e Francese, due malviventi di 30 e 41 anni hanno pensato di utilizzare la vettura del Cardinale per un carico di “roba” in Spagna.

I loro piani sono stati interrotti al casello autostradale di Chambery dove increduli agenti, dopo una sommaria perquisizione, hanno trovato quattro chili di cocaina e duecento grammi di marijuana.

Fermati i due Italiani e avvisato l’anziano prete novantenne che, probabilmente, la prossima volta affiderà il veicolo in mani più sicure.

“Confermo che la macchina del cardinal Mejia – ha riferito il portavoce Vaticano Padre Federico Lombardi – è stata fermata in Francia; posso affermare che non sono coinvolte persone della Santa Sede, né ovviamente il cardinal Mejia, che è anziano e malato”.

Roberto Loporcaro

About the Author

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.