Published On: ven, feb 28th, 2020

Consegna del negativo del Piccinni su lastra di vetro alla Soprintendenza: Decaro riceve l’erede del fotografo Antonelli.

Share This
Tags

Nel foyer del Teatro cimagesomunale “Niccolò Piccinni”, in occasione del ritiro da parte della Soprintendenza del negativo su lastra di vetro alla gelatina al bromuro d’argento, esposto in una delle sale del Teatro Piccinni dal giorno della riapertura, il sindaco Antonio Decaro saluterà la signora Annamaria Antonelli, nipote di Angelo Antonelli, autore dello scatto e fondatore nel 1883 dell’omonima ditta poi divenuta uno degli studi di fotografia più importanti di Bari e del Sud Italia.Descrizione storico-tecnica
Il negativo su lastra di vetro alla gelatina al bromuro d’argento raffigurante l’originario apparato decorativo del Teatro comunale “Niccolò Piccinni” precedente all’intervento di restauro del 1914, è conservato presso la Fototeca della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città metropolitana di Bari (SABAP-BA). Viene depositato alla fine degli anni ’90 insieme a un corredo di lastre formato 30×40 (cm) realizzate dalla ditta Fratelli Antonelli nel 1903 in occasione dell’ultimazione dei lavori di costruzione del Teatro Petruzzelli.
Dal punto di vista storico e tecnico, l’utilizzo delle lastre “ultra sensibili” alla gelatina ai sali d’argento permise di realizzare le prime riprese fotografiche dell’interno dei suddetti teatri e testimonia la diffusione e la commercializzazione di prodotti fotosensibili finiti e pronti per l’uso. L’introduzione della gelatina ai sali d’argento, avvenuta negli anni Ottanta del XIX sec., rappresentò una vera e propria rivoluzione nella storia della fotografia, segnando il passaggio da un procedimento di preparazione manuale dello strato sensibile alla fabbricazione industriale. I nuovi materiali da ripresa, denominati “lastre secche” o “asciutte” per distinguerle dal precedente procedimento al collodio umido, avevano il vantaggio di essere più pratici, ma soprattutto più sensibili, permettendo non soltanto la realizzazione di un maggior numero di foto, ma anche la ripresa in condizioni di luce fino a pochi anni prima proibitive.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.