Published On: mer, lug 2nd, 2014

Saldi, inizia il conto alla rovescia: ecco il calendario per alcune città

saldi bariSono iniziati il 1° luglio a partire dal Molise, il 2 luglio sarà la volta della Campania e della Basilicata. L’anticipazione straordinaria dei saldi è stata prevista in vista della speciale visita del pontefice il 5 luglio.  Per tutte le altre regioni i saldi inizieranno il 5 luglio. Le aspettative di questi saldi 2014, dopo l’anno terribile del 2013,, sono cautamente ottimiste . Solo il settore delle scarpe ha viso una timida ripresa dello 0,4 % poiché non lasciano molta speranza se non quella che una piccola parte del bonus delle 80 euro venga investito, almeno in una piccola parte,  in acquisti a saldo. Questo è l’auspicio di Roberto Manzoni, presidente della Fismo, Federazione Italian Settore Moda, che raccoglie il consenso degli imprenditori al dettaglio del settore moda. Le vendite a partire dal 2014 non hanno registrato grandi successi, si spera nei saldi estivi per cambiare le sorti di questo periodo piuttosto buio. Intanto nei giorni che precedono la fatidica data, i negozi sono quasi vuoti. Che ci sia un exploit tra qualche giorno?  Ecco il calendario per alcune città:

MILANO 5 luglio – max 60 giorni

TORINO 5 luglio – max 8 settimane

GENOVA 5 luglio – max 45 giorni

VENEZIA 5 luglio – 31 agosto

BOLOGNA 5 luglio – per 60 giorni

FIRENZE 5 luglio – per 60 giorni

ANCONA 5 luglio – 31 agosto

PERUGIA 5 luglio – max 60 giorni

ROMA 5 luglio – max 6 settimane

CAMPOBASSO 1 luglio – per 60 giorni

NAPOLI 2 luglio – max 60 giorni

BARI 5 luglio – 15 settembre

POTENZA 2 luglio – per 60 giorni

PALERMO 5 luglio – 15 settembre

CAGLIARI 5 luglio – max 60 giorni

REGGIO CALABRIA 5 luglio – 31 agosto

Giuseppina Raco

About the Author

- Grafica pubblicitaria, redattrice, web content manager, appassionata di web. http://www.racodesign.it

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.