Published On: gio, ott 8th, 2020

Coronavirus, nuove disposizioni sull’uso della mascherina

Share This
Tags

Le nuove disposizioni arrivano direttamente dal Consiglio dei ministri che ha prorogato lo stato di emergenza legato al coronavirus fino al 31 gennaio 2021.

Sarà obbligatorio avere una mascherina sempre con sè, che sia in tasca o in borsa, per poterla subito utilizzare a copertura di naso e bocca ove necessario.
La mascherina sarà obbligatoria in tutti gli uffici, a bordo di mezzi pubblici, e in macchina se ci sono a bordo più persone non conviventi.
Sono esonerati dall’uso della protezione facciale i bambini di età inferiore a 6 anni, chi ha patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e chi interagisce con loro.

Le norme anti-contagio in vigore, come ha confermato in Parlamento il ministro della Salute Roberto Speranza, prevedono il distanziamento fisico di almeno un metro, il divieto di assembramento e il rispetto delle misure igieniche, come ad esempio il lavaggio delle mani. Resta l’obbligo di stare a casa con più di 37.5 di febbre e il divieto di uscire di casa se si è in quarantena.

Per quanto riguarda le possibili multe in caso di trasgressione, la normativa prevede una sanzione amministrativa da 400 euro a mille euro. Multe che si aggravano per chi non rispetta la quarantena: in questo caso si rischia una sanzione penale con l’arresto da 3 a 18 mesi e un’ammenda da 500 a 5mila euro

Non si potrà ancora assistere ai sold out per concerti, nei teatri e nei cinema, in quanto resta il limite di 200 persone, e di mille negli eventi all’aperto. Si potrà accedere a parchi, ville e giardini pubblici, rispettando il divieto di assembramento e la distanza interpersonale.

About the Author

- 19 anni, studente universitario di economia e tirocinante giornalista

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.