Published On: ven, feb 21st, 2020

Emiliano alla giornata internazionale sulle malattie rare.

Share This
Tags

Lunedì 24 febbradownloadio, dalle ore 10.00 e per tutta la mattinata, in occasione della Giornata internazionale Malattie rare, la Regione Puglia e l’ARESS hanno organizzato un convegno su “ExpoRare. Innovazione dal Sud. Ripensare cosa significa essere rari”.L’evento si svolgerà a Bari presso la sede della Regione Puglia, in via Gentile 52 (Sala 5 piano).Interverranno, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano( intervento previsto per le  h. 12.30), il direttore generale dell’ARESS Puglia Giovanni Gorgoni e la responsabile del Coordinamento regionale malattie rare (Coremar) della Puglia Giuseppina Annicchiarico.Nel corso dell’evento saranno presentati i principali risultati raggiunti nel 2019 e sarà illustrato il documento EXPORARE, la Carta di Bari per le Malattie Rare redatto e già inviato all’attenzione del Ministro della Salute, del Ministro dell’Innovazione, Università e Ricerca e dei Presidenti delle Regioni del Sud, per chiedere alle Istituzioni l’applicazione della capiente normativa italiana per la cura alle persone affette da malattia rara, integrandola a quanto già previsto in tema di “complessità” negli atti fondanti del nostro sistema sanitario e socio-sanitario (ad esempio i L.E.A. e la normativa farmaceutica).Il documento, firmato da oltre 40 tra scienziati, associazioni, professionisti della filiera di assistenza pubblica, riassume in 10 punti le azioni strategiche possibili in un immediato futuro, che vanno dal comparto salute a quello della ricerca scientifica, all’integrazione scolastica e lavorativa con il forte impulso dato dal terzo settore che è il motore dell’innovazione.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.