Published On: ven, nov 22nd, 2019

Fiera del Levante – ritorna “Il Villaggio di San Nicola” dal 7 al 20 dicembre.

Share This
Tags

Lo spazio più grandedownload (5) al mondo dedicato alla storia di Santa Claus e alla
magia del Natale.  6.000 metri quadrati riscaldati e con ingresso gratuito
per laboratori, attività ludiche e spettacoli
Tutti lo chiamano Babbo Natale o Santa Claus, ma il suo nome originario è
Saint Nicholas (San Nicola) e si riferisce a San Nicola di Bari, vescovo di
Myra.  Se non fosse stato per lui, la vigilia del giorno più importante
dell’anno, Natale, non avrebbe avuto lo stesso fascino magico in cui tutte e
tutti non vediamo l’ora di immergerci.
Per questo Nuova Fiera del Levante si prepara ad allestire per il secondo
anno consecutivo “Il Villaggio di San Nicola” e ad onorare la città di Santa
Claus, organizzando il più grande spazio al mondo (oltre 6.000 metri
quadrati) totalmente ispirato al collegamento fra il Santo di Myra e il
Natale, al suo messaggio di dialogo e condivisione fra popoli,
all’attenzione al mondo delle bambine e dei bambini ed ai valori del Dono,
della Solidarietà e del Rispetto dei Diritti .
Qui, al riparo dal freddo, in una struttura riscaldata e accogliente, San
Nicola incontrerà i bambini tra elfi, gnomi e giocolieri che racconteranno
storie e aneddoti misteriosi. I visitatori, a cui saranno proposti sei
percorsi guida, potranno partecipare ad attività di gioco, laboratori
educativi, creativi e di cucina, assistere a spettacoli e concerti.
I giorni de “Il Villaggio di San Nicola” in Fiera del Levante a Bari,
edizione 2019 sono: 7 e 8; 13, 14 e 15; 19 e 20 dicembre  (orario di
apertura 10.30 – 20.30).
L’ingresso è gratuito.
Gli spazi e i percorsi
Ecco i percorsi in cui i visitatori potranno immergersi in una delicata e
romantica atmosfera natalizia.
Il primo presenterà il Mondo di San Nicola con la Casa di Santa Claus, la
Stanza di desideri, l’Ufficio Postale, l’angolo del Baratto dei Giocattoli,
la Piazza delle Storie e delle Tradizioni, la Fabbrica di Cioccolato e delle
sorprese 4.0 e la bellissima Strada dei Diritti animata da tante
associazioni.
Il secondo si svilupperà intorno alla Cucina del Mondo che è ubicata nei
pressi della Piazza dei Popoli che sarà animata dai colori, dai profumi, e
dall’energia delle comunità straniere residenti a Bari.
Il terzo sarà incentrato su attività ludiche ed artistiche con la Piazza
della Creatività, la Strada delle Arti e dei Talenti e lo spazio a tema
medievale riservato ai giochi di ruolo per i più grandi.
Il quarto porterà all’Orto fantastico, animato per tutto il giorno da un
fittissimo programma di  attività di gruppo e di laboratorio.
Il quinto ospiterà le esibizioni degli artisti di strada e un palco per
spettacoli ed eventi.
Il sesto introdurrà alla grande novità di questa edizione 2019: “Dal Mare
alle Terre”, uno spazio organizzato con AssoGal Puglia e Gal Ponte Lama che
valorizzerà le autenticità locali dei paesi europei dove si venera San
Nicola.
“Siamo fieri di aver sollecitato nella città già dallo scorso anno,
l’importanza di comunicare al mondo che San Nicola, l’espressione più forte
dell’identità di Bari e dei baresi, è lo Spirito del Natale. – ci dice
Alessandro Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante –  Lo facciamo in
un vero e proprio Villaggio che ricostruiamo nel quartiere fieristico, dove
in chiave ludica, in un contesto fantasioso e suggestivo, ci si diverte e si
sta insieme senza dimenticare mai l’importanza di difendere i diritti delle
bambine e dei bambini, l’unione e il dialogo tra i popoli, l’attenzione agli ULTIMI.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.