Published On: lun, dic 10th, 2018

Gestore discoteca invoca il Daspo

Share This
Tags

Discoteca Demodè a Modugno (Bari)

BARI – “La serata di ieri è andata tristemente bene perché c’era un’aria insolita. Questo episodio ha scosso tutti e certamente ce lo porteremo dietro per molto tempo”.
Dario Boriglione, direttore artistico del Demodè club di Modugno (Bari), accetta di parlare dopo la tragedia di Corinaldo. Questo – dice – è il momento “di impegnarci di più per un maggiore controllo all’ingresso dei locali da ballo. Dovremmo seguire la linea degli stadi, introducendo anche un daspo”. Racconta la sua esperienza alla guida del Demodè, locale attivo da 19 anni nel settore del divertimento con concerti di artisti nazionali e internazionali. Dal 6 ottobre ha avviato una collaborazione con i Carabinieri che sono presenti durante le serate all’ingresso e all’interno del locale. “Grazie alla loro presenza, – spiega – facciamo controlli di prevenzione con metal detector, cani antidroga e perquisizioni. Questo non vuol essere un atto di forza, ma una ulteriore garanzia per tutti quelli che vengono con la voglia di divertirsi in maniera sana”.

About the Author

- Sono un ragazzo di 20 anni. Studente universitario di giorno, aspirante giornalista di notte.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.