Published On: ven, nov 22nd, 2019

Il 9 dicembre al Petruzzelli lo spettacolo di solidarietà Le Strade di San Nicola

Share This
Tags

Un grande evento con tanti ospiti : RON, ROCCO PAPALEO, TONY ESPOSITO, ALAN SORRENTI, PEPPE IODICE, CLAUDIO STEA, ORCHESTRA MANCINA, FRANCESCO GRECO

Locandina Le Strade_oTorna lunedì 9 dicembre lo spettacolo “Le Strade di San Nicola”, che riunirà tanti artisti di caratura nazionale nel nome della solidarietà. Giunta alla sesta edizione, la manifestazione, promossa e organizzata dalla omonima federazione di associazioni, si terrà ancora una volta nel teatro Petruzzelli con l’obiettivo di raccogliere fondi per realizzare cinque progetti a sfondo sociale. Sul palco Rocco Papaleo e i cantanti Ron, Tony Esposito, Alan Sorrenti, Claudio Stea, Orchestra Mancina, Francesco Greco e il comico Peppe Iodice.
I dettagli del programma sono stati illustrati dal presidente e dal vicepresidente de Le strade di San Nicola, Lorenzo Moretti e Alessio Branchi Ninni, da Fabiano Marti Direttore artistico e autore della manifestazione e dai presentatori della serata Alessandra Bucci e Mauro Pulpito, alla dell’assessora al Welfare Francesca Bottalico.
“Siamo qui anche quest’anno – ha dichiarato Lorenzo Moretti – con un gruppo che diventa sempre più forte e che spero diventi – nel tempo – un punto di riferimento per la città. Abbiamo già reso operativi 19 progetti in 5 anni, molti dei quali sono ormai radicati sul territorio. I progetti di questa edizione confermano l’intenzione di rafforzare la nostra rete solidale coinvolgendo tutte le fasce più deboli, dagli anziani agli adolescenti senza dimenticare i più piccoli. Per questo voglio ringraziare tutte le associazioni che anche quest’anno hanno lavorato intensamente per rendere possibile tutto questo. Insieme – come sempre ripetiamo – è possibile raggiungere risultati che speriamo diano un contributo sempre più importante a sostegno delle politiche del welfare della nostra città”.
“Anche quest’anno l’assessorato comunale al Welfare sostiene con piacere l’appuntamento divenuto ormai tradizionale con “Le strade di San Nicola” al Teatro Petruzzelli – ha concluso Francesca Bottalico -, un’occasione importante non solo per raccogliere fondi da destinare ad iniziative solidali ma anche perché il teatro, la sera del 9 dicembre, si aprirà per accogliere gruppi di minori, famiglie e anziani vulnerabili che difficilmente frequentano gli spazi culturali cittadini in altre circostanze. Per questa edizione, inoltre, abbiamo condiviso con gli organizzatori l’idea di prevedere dei doni speciali per alcune coppie ospiti delle strutture di accoglienza comunali, per permettere loro di vivere un Natale all’insegna della festa e dello stare insieme grazie ai “Social box” che prevedono un weekend con pernottamento e cena per due persone”.
Nel corso della serata sarà assegnato il premio “Le Strade di San Nicola” a una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative di solidarietà.
I biglietti per assistere all’evento sono disponibili presso la caffetteria “Biglietteria”, in largo Adua, tutti i giorni a partire dalle ore 17.30. È possibile acquistarli anche online sul circuito www.vivaticket.it. Info : +39 340 4873006 – +39 335 8076626

Di seguito i sei progetti individuati dalla federazione cui andrà tutto il ricavato:
IL TEATRINO DELL’AUTOMOBILE
E’ un progetto innovativo, pilota e sperimentale per la promozione della sicurezza stradale. Ha come destinatari i genitori dei bambini a partire dai 3 anni ai 6 anni ed è finalizzato a promuovere in loro l’abitudine ad allacciare le cinture di sicurezza ai bambini (uso del seggiolino). Le metodologie di matrice psicologica interazionista sono sviluppate per intervenire direttamente sui pattern d’azione, per facilitare la modificazione delle abitudini di un gruppo o di una comunità, per facilitare il cambiamento culturale. Il progetto si pone l’obiettivo di favorire la maggior aderenza possibile alla normativa sulla sicurezza dei bambini in viaggio in automobile. Partendo da questo principio pilota tale metodologia potrà applicarsi ad altri ambiti, altre età, in un’ottica di intervento pluriennale, volto a cambiare determinate cattive abitudini.
DIRITTI IN GIOCO
L’UNICEF da sempre si impegna a promuovere una vita sana – fondata sulla salute fisica, mentale e psicologica – dei bambini e degli adolescenti, grazie a sport, svago e attività ricreative. Lo sport può anche favorire l’integrazione sociale di minori vulnerabili, in particolare dei bambini e ragazzi accolti nelle Comunità Educative. L’idea quindi è quella di contribuire alle spese per le attività sportive scelte dai bambini e dalle bambine ospiti di Casa Jacopa (comunità per minori – Bitonto) a seconda delle loro attitudini e dei loro desiderata. Al contempo si intende acquistare palloni da football e biscotti energetici da destinare alle bambine e ai bambini che vivono nei paesi dove sono attivi i nostri programmi.
SERVICE SALUTE E SICUREZZA
Il Club Rotary Bari Mediterraneo alla luce dell’incremento esponenziale dell’attività pneumologica presso la popolazione carceraria, ha deciso di donare all’Ambulatorio interno -S.A.I. Servizio di Assistenza Intensiva ed Integrata idonee e specialistiche attrezzature sanitarie al fine di contribuire a garantire una corretta presa in carico dei pazienti detenuti e/o trasferiti allo scopo presso la Casa Circondariale di Bari. Con questo ulteriore apporto del “privato” nel “pubblico” ci si prefigge di aumentare l’efficienza e l’autonomia dell’Assistenza Sanitaria Penitenziaria riducendo le già affollate liste di attesa del S.S.N., ma anche e soprattutto di perseguire l’importante scopo sociale di un notevole risparmio della spesa erariale legata all’affiancamento al paziente/detenuto di scorte armate di Polizia Penitenziaria, liberando le stesse per compiti istituzionali più specifici.
REPARTO GIOCHI
Grazie alla ormai consolidata collaborazione della nostra Federazione e lo stabilimento Bosch di Bari, quest’anno, in occasione delle festività natalizie, saremo in grado di donare all’ Associazione Abfo (Associazione benefica Fulvio Occhinegro) di Taranto circa 100 giocattoli di vario genere affinché i minori coinvolti possano ricevere le attenzioni e il sorriso di cui necessitano. Attraverso questa iniziativa ci poniamo l’obiettivo di regalare un momento ludico e di svago durante la loro degenza e nel contempo consolidare la “rete” di collaborazioni tra realtà locali attraverso iniziative di solidarietà. Ringraziamo per questo l’assessorato al welfare di Taranto.

SOCIAL BOX
Con il sostegno e il contributo dell’Assessorato al Welfare del Comune di Bari, saranno individuate giovani coppie provenienti da situazioni di disagio che saranno destinatarie di alcune “SOCIAL BOX” che comprendono un weekend e una cena per due persone. L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che insieme alle attività istituzionalmente previste per il sostegno alle famiglie disagiate, sia importante ed efficace affiancare anche semplici momenti di svago. Ringraziamo per questo Mapotravel e Komodo.
#VEDOALQUADRATO #STOPALBULLISMO
Il progetto punta soprattutto ai genitori e agli insegnanti. L’obiettivo è quello di fornire gli strumenti per riconoscere figli “bulli” e figli “carnefici”. Senza giudizi o pregiudizi, solo cercando di capire insieme a un pool di esperti come affrontare uno dei problemi più diffusi tra i nostri ragazzi. Tutti i giorni si sente parlare di bulli, bulle e prepotenze ma troppo poco di come i genitori possano intercettare comportamenti anomali da parte dei propri figli.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.