Published On: lun, dic 12th, 2016

Il nuovo Governo? la solita minestra riscaldata

imageDopo che gli Italiani hanno mandato a casa Renzi con l’ultimo referendum, il Capo dello Stato d’accordo con l’emerito Presidente Napolitano, non considerando le consultazioni avute con gli altri partiti, hanno riproposto un’altro governo illegittimo. Il nuovo Premier ha comunicato la lista dei Ministri.

Ecco l’elenco dei “Nuovi” Ministri:

  • Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio
  • Maria Elena Boschi, Sottosegretario alla presidenza del Consiglio
  • Marco Minniti, Ministro degli Interni
  • Angelino Alfano, Ministro degli Esteri
  • Pier Carlo Padoan, Ministro dell’Economia
  • Andrea Orlando, Ministro della Giustizia
  • Roberta Pinotti, Ministro della Difesa
  • Graziano Delrio, Ministro delle infrastrutture
  • Carlo Calenda, Ministro dello sviluppo economico
  • Valeria Fedele, Ministro dell’Istruzione
  • Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro
  • Dario Franceschini, Ministro dei Beni Culturali
  • Maurizio Martina, Ministro delle politiche agricole
  • Luca Lotti, ministro dello Sport
  • Claudio De Vincenti, ministro coesione territoriale e Sud
  • Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute
  • Marianna Madia, Ministro della Pubblica Amministrazione
  • Anna Finocchiaro, Ministro dei Rapporti con il Parlamento
  • Enrico Costa, Ministro degli Affari regionali
  • Gianluca Galletti, Ministro dell’Ambiente

 

Purtroppo nulla è cambiato, hanno solo mischiato le carte. Solo qualche nuovo nome, la solita minestra riscaldata.

Mario Ardimento

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.