Published On: lun, set 23rd, 2019

La presentazione de La Casa di Pandora dell’Asfa Puglia

Share This
Tags

GraficaMartedì 24 settembre, alle 12, nella Sala Consiliare del Comune di Bari si terrà la conferenza stampa di presentazione de La Casa Di Pandora dell’ASFA Puglia, associazione a supporto delle famiglie con autismo, con la partecipazione del Sindaco del Comune Bari Antonio Decaro, dell’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Bari Francesca Bottalico, della dott.ssa Raffaella Giannattasio, responsabile clinico del progetto e della dott.ssa Marcella Palombo responsabile attività integrative ludico/ricreative.

“Daremo l’appuntamento – ha affermato Vittoria Morisco, Presidente dell’Asfa Puglia –  a tutti a questo evento importante sul nostro territorio, perché questo è un centro che ha come finalità quello del trattamento del disturbo autistico nei bambini e nei ragazzi,ma soprattutto è una casa che ci permetterà l’inclusione sociale”.

La Casa di Pandora, che avrà sede in via Napoli 391 e che sarà inaugurata giovedì 26 settembre alle 18, sarà un luogo in cui si svolgeranno progetti in rete con le scuole, si realizzeranno attività e saranno sviluppati percorsi, dove i bambini affetti da autismo potranno avere tutto il pomeriggio impegnato con attività sportive e ludiche con tutor a sviluppo tipico, quindi con parenti, amici e compagni di classe.

Le famiglie dell’associazione Asfa Puglia, associazione no-profit nata nel 2017, negli anni sono riuscite a realizzare vari progetti. Per questo, il più grande e ambizioso, collaboreranno con le associazioni e cooperative baresi, attive già da anni, che offriranno un servizio dalla terapia allo sport, passando per il tempo libero. Le attività saranno svolte tutte all’interno del centro.

“Questo progetto è sostenibile grazie a degli imprenditori che sponsorizzano la nostra attività. Attraverso loro riusciamo a dare continuità al nostro impegno, che altrimenti non potremmo portare avanti. La nostra abilità è stata questa, cioè riuscire a coinvolgere varie realtà che ci danno sostegno. E ora possiamo dire che è un lavoro svolto molto bene”.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.