Published On: ven, apr 12th, 2019

Medimex, è il giorno di Bryan Ferry: Sabato 13 aprile l’ex frontman dei Roxy Music .

Share This
Tags

Sabato 13 apriledownload l’ex frontman dei Roxy Music a Foggia per l’unica data
italiana del suo tour mondiale. L’evento a ingresso libero in piazza Cavour.
Ermal Meta e Nina Zilli protagonisti degli “Incontri d’autore”.
Omaggio ai Beatles dell’Orchestra Young del Conservatorio Giordano.
Ancora aperte l’esposizione dedicata ai Fab Four con gli scatti “privati”
di Pattie Boyd, il Fender Museum Village e la mostra Two for Jazz.
Dalla Rock’n’Roll of Fame a Foggia, per l’edizione Spring del *Medimex,
International Festival & Music Conference*. A due settimane di distanza
dall’ingresso nell’Olimpo della musica con i Roxy Music, uno dei gruppi
simbolo del glam rock britannico, *Bryan Ferry* sale sul palco di piazza
Cavour, sabato 13 aprile, per l’unica data italiana del tour mondiale con
cui l’artista sta promuovendo *Bitter-Sweet*, il disco uscito il 30
novembre scorso nel quale sono contenute rivisitazioni in chiave jazz del
repertorio da solista e con i Roxy Music, come *While my heart is still
beating* e *Dance away*.
Il concerto di Bryan Ferry avrà inizio e alle ore 22 (l’ingresso è
gratuito) e verrà aperto da due artisti pugliesi selezionati tra i gruppi
finanziati dal bando Puglia Sounds Records 2018. Alle ore 20.30 riflettori
sulla band salentina *Le Scimmie sulla Luna* (Cristiano Metrangolo,
chitarra; Stefano Greco, basso;  Jory Stifani, chitarre e sintetizzatori;
Luca Greco, batteria), che con l’album d’esordio “Terra!” hanno indicato le
loro coordinate sonore tra math, post-rock e funk, sostenute da un groove
molto serrato. A seguire, alle ore 21.15, i baresi *Stain* (Francesco
Lagioia, voce; Michele Tangorra, chitarra; Dario Ladisa, basso; n.i.c.h.o.,
batteria, backing vocals), progetto alternative rock venato di varie
sfumature musicali che ha debuttato con l’album “Zeus”. Alle 22 il
concerto-evento di Bryan Ferry e della sua orchestra, con Christian Gulino
(tastiere e direzione), Jorja CHalmers (sax e tastiere), Chris Spedding
(chitarre), Luke Bullen (batteria e percussioni), Jerry Meehan (basso),
Marina Moore (violino), Bobbie Gordon e Hannah Khemoh (cori).
I live di piazza Cavour saranno preceduti da un altro concerto a ingresso
libero in programma alle ore 19.30 al Conservatorio Umberto Giordano, dove
l’*Orchestra Sinfonica Young del Conservatorio* sarà protagonista di una
serata intitolata *The Beatles and more*. La formazione, diretta da Rocco
Cianciotta, renderà omaggio ai quattro baronetti con un medley di musiche
dei Beatles, cui è dedicata l’edizione Spring del Medimex, e temi tratti da
celebri musical e colonne sonore, con gli arrangiamenti firmati da Vincenzo
Celozzi.
La giornata di venerdì 13 aprile prevede anche due Incontri d’autore molto
attesi al Teatro del Fuoco, e non più a Palazzo della Dogana. Alle ore 17
Ernesto Assante dialoga con un giovane interprete della musica italiana, *Ermal
Meta*, vincitore del Festival di Sanremo 2018 in coppia con Fabrizio Moro,
mentre alle ore 19 Luca De Gennaro conversa con *Nina Zilli*, una delle più
voci più soul dell’attuale scena pop.
La diretta radiofonica sarà realizzata dagli speaker di“WondeRadio”
<http://pingiovani.regione.puglia.it/vincitori/wonderadio>, vincitori del
bando PIN con un progetto che ha visto la creazione di una web radio
gestita anche da ragazzi e ragazze non vedenti e ipovedenti.
Inoltre, a Palazzo della Dogana prosegue la mostra *Pattie Boyd and The
Beatles* con oltre quaranta scatti, molti dei quali inediti, della
fotografa e modella britannica dedicata alla sua relazione con gli ex
mariti George Harrison ed Eric Clapton e ai tanti momenti vissuti accanto
ai Beatles, ai quali è dedicata questa edizione Spring del Medimex a
cinquant’anni dallo scioglimento della band (sino al 5 maggio, tutti i
giorni dalle 9.00 alle 19.00 – per informazioni e orari aggiornati www.
medimex.it).
Altra mostra nella Fondazione dei Monti Uniti, che ospita il *Fender
Vintage Museum* con oltre cento esemplari, tra strumenti a corde solid body
e amplificatori costruiti tra il 1951 e il 1974, esposti in ordine
cronologico e filologico accanto a cataloghi, manifesti, documenti,
memorabilia e fotografie d’epoca, per un viaggio imperdibile nel periodo
d’oro della casa fondata da Leo Fender (sino al 20 aprile, orari di
apertura 10-13/17-20). Alla mostra è connessa la presentazione del libro *Our
vintage soul*, in programma sabato 13 aprile (ore 17), sempre nella
Fondazione dei Monti Uniti.
Ancora una mostra a Palazzo della Dogana dove si può visitare *Two for Jazz*,
allestimento comprendente una serie di scatti con i quali i fotografi
Mariagrazia Giove e Samuele Giordano raccontano quarant’anni di Giordano in
Jazz (sino a sabato 13 aprile, orari di apertura 9.00-19.00).
Infine, sabato 13 aprile si chiudono le attività di formazione del Medimex
a Palazzo della Dogana, dove sono in corso le lezioni del*Puglia Sounds
Musicarium*, e nelle aule del Conservatorio “Umberto Giordano”, che ospita
le attività del *Songwriting Camp*.
Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per
lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico
Pugliese nell’ambito del Fondo di Sviluppo e di Coesione 2014-2020 – Patto
per la Puglia Area di Intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione
delle risorse naturali. www.pugliasounds.it.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.