Published On: ven, apr 17th, 2020

Modugno: tablet e pc per la didattica a distanza per le famiglie in difficoltà

tabletIl sistema scolastico a Modugno ha avviato, con il supporto e il
coordinamento dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Ilaria Leandro, la distribuzione di dispositivi informatici, per risolvere particolari criticità legate alla formazione e alla didattica a distanza, in famiglie in difficoltà economiche o comunque prive di supporti per la formazione in rete. In queste ore è stata avviata la prima consegna dei tablet agli alunni beneficiari della Scuola Secondaria di 1° grado “Casavola – D’Assisi
– sede Gandhi” di via Ancona, nel quartiere Cecilia. Le consegne
riguardanti tutte le scuole è previsto siano completate nel giro di pochi giorni.*

*I fondi ministeriali, in attuazione del decreto legge del governo ‘Cura Italia’, sono gestiti direttamente dalle istituzioni scolastiche, per favorire l’utilizzazione di piattaforme e-learning, per dotarsi immediatamente di strumenti digitali utili per l’apprendimento, e per mettere a disposizione degli studenti meno abbienti dispositivi digitali per la fruizione della didattica a distanza. L’amministrazione comunale
dopo aver monitorato con il supporto dei Dirigenti scolatici le situazioni di necessità (e individuato gli effettivi stati di necessità delle famiglie) ha proposto un unico metodo di consegna dei supporti informatici per coordinare l’azione e renderla veloce ed efficiente: fatta salva l’autonomia organizzativa, è stata prevista l’apertura straordinaria della
sede scolastica, in presenza di un numero minimo di dipendenti, con una programmazione per giorni ed orari e con un sistema di prenotazione per un solo componente a famiglia (per scongiurare il rischio di assembramenti).
In situazioni di difficoltà, necessità o impossibilità di spostamento, è garantito il supporto con  consegne a domicilio per le famiglie,  che viene eseguito da volontari che hanno aderito all’iniziativa.*

*Il sindaco di Modugno, Nicola Magrone sottolinea: “L’emergenza Coronavirus ha imposto al sistema scolastico la necessità **di rispondere tramite il web alle domande di conoscenza di bambini e ragazzi, modificando
profondamente lo scenario istituzionale e sociale.

Le tecnologie danno la possibilità di continuare a studiare e di avere il piacere di formarsi, ma m**olti ragazzi, quelli in situazioni sociali più deboli, si sono sinora dovuti ‘arrangiare’ con i telefonini. Oggi, grazie ai fondi ministeriali e all’attività di dirigenti scolastici e docenti, a questi bambini e ragazzi
finalmente si forniscono strumenti più adatti. E la nostra amministrazione è orgogliosa di poter dare a questa attività supporto e coordinamento”

Quest’azione – spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Ilaria Leandro – si affianca ad altre iniziative promosse dall’amministrazione nei giorni scorsi, come la campagna di sensibilizzazione per la condivisione delle reti hot spot e Wi-Fi, che hanno la medesima finalità: garantire ed agevolare l’istruzione, nonostante tutte le difficoltà. Ci siamo fatti
anche promotori di una modifica al piano dell’offerta formativa, chiedendo di rivedere le finalità educative e le risorse previste per realizzarli in forza dell’emergenza Covid-19, sin da subito percepita, anche, come emergenza educativa e formativa”.

“L’amministrazione Magrone continua nella sua azione di supporto delle Istituzioni scolastiche di Modugno e, insieme
con i Dirigenti Scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, sta
agevolando il sistema della didattica a distanza, sulla base di uno screening dei bisogni attuali delle famiglie e con provvedimenti idonei a rispondere alle necessità individuate”.

La redazione

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.