Published On: gio, mag 27th, 2021

“Negozi gentili”: 45 le adesioni già pervenute a un mese dall’avvio del progetto

Share This
Tags

23-04-21 Negozi gentili_locandina-2L’assessora al Welfare Francesca Bottalico rende noto che sono ad oggi sono 45 le attività commerciali cittadine che hanno aderito al programma “Negozi gentili” lanciato dall’assessorato al Welfare in rete con lo Sviluppo economico per promuovere azioni utili a sensibilizzare le attività commerciali sui temi della disabilità e dell’Alzheimer.
Ad un mese dall’approvazione della delibera di giunta comunale, sono diverse le tipologie di negozi che hanno scelto di affiancare l’amministrazione comunale in questo percorso di sensibilizzazione che mira a favorire un clima inclusivo e accogliente all’interno delle attività aderenti, promuovendo azioni utili alla piena inclusione delle persone che convivono con patologie che limitano fortemente la loro autonomia e impattano sulla vita dei loro cari.
Molte le farmacie, i supermercati e le delegazioni Aci che hanno accolto l’invito del Comune: tra i principali interventi, oltre alla formazione dei dipendenti, che partirà nelle prossime settimane, quello del taglia-fila, che consentirà alle persone impegnate nella cura di familiari con grave o gravissima disabilità di ottenere la precedenza per l’accesso alle attività commerciali attraverso un pass nominativo rilasciato dal Comune di Bari. I pass nominativi sono pronti e in fase di distribuzione ai caregiver delle persone disabili seguite dall’assessorato al Welfare e dai servizi socio-sanitari.
“In poco meno di un mese sono tante le realtà che hanno scelto di aderire all’iniziativa Negozi gentili – commenta Francesca Bottalico -: piccoli negozi di quartiere e di prossimità, reti di distribuzione, farmacie, librerie disponibili ad avviare un percorso di sensibilizzazione interna e rivolta alla comunità sui temi dell’accoglienza e delle disabilità. Un ringraziamento particolare va alla rete delle associazioni che fin dal primo giorno hanno accolto con entusiasmo questo progetto e stanno supportando l’assessorato nella comunicazione finalizzata al coinvolgimento di nuove attività. Un’iniziativa che è stata condivisa con la Regione Puglia perché possa diventare prassi e modello anche per altre città, con l’impegno di lavorare insieme a livello sociale e culturale affinché le città e le comunità diventino sempre più inclusive e accoglienti e garantiscano pari opportunità e supporto all’autonomia per tutti, con un’attenzione particolare ai familairi e a chi si prende quotidianamente cura delle persone più fragili”.
Per coinvolgere e informare in modo capillare tutte le realtà del territorio, è stato siglato un protocollo d’intesa tra Comune di Bari; Confesercenti Associazione Provinciale Terra di Bari – Centro Associazione Commercianti; Confartigianato UPSA Bari – Centro Associazione piccole e medie imprese; Confcommercio Provincia di Bari – ASCOM BARI; A.S.F.A. Puglia (Associazione a Supporto Famiglie con Autismo); C.N.A. (Confederazione Nazionale Artigianato); Associazione Alzheimer Bari; società cooperativa sociale Vittoria onlus; Lezzanzare A.P.S., Zerobarriere e Federfarma.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.