Published On: lun, gen 21st, 2019

“Nel Gioco del Jazz” per ‘Music Borders': da lunedì 28 gennaio partono 5 incontri gratuiti su musica ed emozioni.

Share This
Tags

Musica ed emozioni: da lundownloadedì 28 gennaio, partono 5 incontri gratuiti
nell’Istituto Comprensivo Japigia 1 – Verga **di Bari*
A partire da *lunedì 28 gennaio *fino a* lunedì 25 febbraio* proseguono i
laboratori musicali di *“Music Borders”, *il progetto promosso
dall’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”, risultato tra i vincitori
della seconda edizione del *Bando SIAE* *“Sillumina 2017 – **Copia privata
per i giovani, per la cultura”*. Si tratta nello specifico di *5 incontri*,
gratuiti, aperti a tutti, grandi e piccini, che si terranno *nell’Istituto
Comprensivo “Japigia 1 – Verga”* a *Bari*, dalle *16,15*, alle *18,30*, a
cura dello psicologo *Antonio Coco* e del pianista *Livio Minafra*.
Musica ed emozioni saranno al centro degli incontri. Scopriremo come sono
interconnesse tra loro e come ci siamo evoluti in quel che siamo. Da qui
gli specifici argomenti a cui sono dedicati gli incontri. Il primo, quello
del *28 gennaio*, sarà sulla ‘*rabbia*’; il secondo, *lunedì 4 febbraio*,
sulla ‘*paura*’; il terzo, *lunedì 11 febbraio* sulla ‘*gioia*’; il
penultimo appuntamento, *lunedì 18 febbraio* sulla ‘*tristezza*’ ed infine
l’ultimo incontro *lunedì 25 febbraio* sarà dedicato al ‘*disgusto*’. Le
emozioni ci rendono ciò che siamo. Fanno girare il mondo, guidano la mano
del poeta, danno forza alla voce del cantante, scivolano nella tela del
pittore, muovono le dita dell’artista. Le emozioni nobilitano il nostro
corpo. La musica, che è nata come un potente strumento di trasmissione
delle emozioni, può permetterci di essere consapevoli di questi processi
neurofisiologici e di godere al meglio di quello che ci circonda. In fondo
l’arte aiuta a vivere meglio.
“Music Borders” prevede il coinvolgimento di tre periferie urbane del
capoluogo pugliese quali la Fondazione Giovanni Paolo II onlus, l’Istituto
ed Oratorio Salesiano Redentore e l’Università Popolare Pugliese della 3^ e
libera età in collaborazione con l’Associazione Quadrato Rosso di Bari.
L’obiettivo del progetto, che si avvale del sostegno del MIBAC, della SIAE
e del Patrocinio del Comune di Bari, è promuovere la cultura e la musica in
contesti urbani disagiati attraverso un percorso di integrazione sociale e
culturale (in questo caso attraverso lo strumento della musica, soprattutto
quella jazz), contribuendo così alla prevenzione di dispersione scolastica,
comportamenti devianti e disagio sociale spesso presenti nelle periferie
urbane. Per questo si avvale del coinvolgimento di psicologi, musicisti e
giornalisti.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.