Published On: dom, nov 16th, 2014

Se l’azienda A.M.I.U diventasse privata, sicuramente funzionerebbe molto meglio

amiu1Ogni giorno, i cittadini baresi lamentano una cattiva gestione della pulizia delle strade in qualsiasi quartiere della città.

Gli operatori ecologici sono pochi rispetto alla popolazione barese e di conseguenza le strade non sono pulite. Molti di questi dipendenti, diciamolo chiaramente, non svolgono il loro lavoro.

Le strade, per questo semplicissimo motivo,vengono spazzate a giorni alterni, ma a volte anche di più, creando disagio ai cittadini.

Il presidente dell’ A.M.I.U  molte volte è stato interpellato da trasmissioni radiofoniche della nostra città per rispondere alla cattiva gestione della pulizia delle strade, accampando sempre scuse o dichiarando che invierà il personale per  verificare.

Secondo il mio punto di vista deve essere il presidente a recarsi sul posto e verificare di persona, se, effettivamente  esiste un problema. Forse chiediamo troppo per un presidente?

Chiaramente, siamo anche noi cittadini ( fortunatamente non tutti ) a sporcare le nostre strade, gettando mozziconi di sigarette, carte, buste e non raccogliendo gli escrementi dei nostri amici a quattro zampe, oppure, come succede, abbandonare agli angoli delle strade divani, televisori, cucine, lavatrici ecc.ecc.

Per questo tipo di rifiuti esiste un numero verde 800/011558, basta chiamare per avere tutte informazioni per il ritiro del rifiuto ingombrante senza pagare nulla, ovvero GRATIS.

La tassa sui rifiuti è aumentata, ma il servizio della pulizia delle strade è in continuo regresso. Credo che sia arrivato il momento che l’azienda A.M.I.U debba essere gestita da imprenditori privati.

Credo che molti cittadini abbiano a cuore il decoro della nostra città, la vorrebbero pulita in ogni quartiere, in centro o in periferia.

 

Mario Ardimento

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.