Published On: lun, feb 15th, 2016

Stop alle cicche di sigarette per terra: li mettiamo in tasca?

sigaretteSono le solite leggi all’Italiana, in Parlamento legiferano leggi per non farle rispettare.

Da luglio 2015 è legge il divieto di gettare per strada, nelle aqcue e sulle spiaggie gomme da masticare e mozziconi di sigarette.

Una legge importante e utile per il nostro ambiente.

Questa legge, prevede per chi non la rispetta, multe fino a  150.00 euro.

Questo testo prevede che tutti i comuni devono dotare le città di posaceneri nei luoghi di aggregazione, per sensibilizzare il fumatore a rispettare l’ambiente.

Si calcola che in un anno, a livello mondiale, i fumatori gettino nell’ambiente circa 4mila miliardi di mozziconi.

Da luglio 2015, la città di Bari non ha ottemperato alla posizione dei posaceneri come prevede la legge, di conseguenza il cittadino continua a buttare per terra i mozziconi delle sigarette.

Infatti, un cittadino barese di 31 anni, è stato il primo a essere multato, sorpreso da due agenti della Municipale per aver buttato per terra il mozzicone, dopo aver terminato di fumare.

Notizie di pochi giorni fa: il comune di Bari ha emesso un’ordinanza sindacale che obbliga i gestori dei bar,risoranti,pizzerie e pub a posizionare contenitori per la raccolta delle cicche all’esterno  delle attività commerciali , chi non rispetterà tale ordinanza sarà multato con 50 euro.

“Caro” Parlamento Italiano, legiferate, aiutando il cittadino a rispettare le leggi.

Come il solito, a pagare sono sempre i cittadini!

Mario Ardimento

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.