Published On: dom, dic 15th, 2019

Trani al fianco di Amnesty International

Share This
Tags

Cattedrale di Trani, ph di Domenico Zagaria

“Libertà per Nasrin Sotoudeh”. Anche Trani a fianco di Amnesty
International nella difesa dei diritti umani e a sostegno della causa della
nota avvocatessa iraniana condannata a 33 anni di carcere e 148 frustate
per il suo attivismo**, in particolare per la sua pubblica opposizione alla
pena di morte e alle discriminatorie norme sull’obbligo del velo per le
donne in Iran. Un *concerto di solidarietà *con il coro “Nuova Orfeo
Gospel Singers”, promosso dall’Unione italiana forense di Trani, presieduta
dall’avvocato Alessandro Moscatelli, in collaborazione con l’Ordine degli
Avvocati di Trani, l’Associazione Donne Giuriste Italiane di Trani,
l’Università Popolare di Santa Sofia, il Movimento Forense Trani e la Nuova
Accademia Orfeo.

L’iniziativa, che gode dei patrocini della Regione Puglia e del Comune di
Trani, prevede oltre che brani cantati dal coro, diretto dal Maestro Vanna
Sasso, anche momenti di riflessione suggeriti da alcuni interventi
dell’avv. Tullio Bertolino, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Trani,
della prof.ssa Antonietta Damato, docente di diritto internazionale
all’UNIBA, delle avvocatesse del Foro di Trani Nicoletta Canaletti, Roberta
Schiralli, Marina Tangari e della scrittrice e sceneggiatrice Maria
Giuseppina Pagnotta. Ospite d’onore della serata il Maestro Rosario
Mastroserio, docente del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari, tra i
migliori interpreti a livello internazionale dei componimenti di Astor
Piazzolla.

Il fine è nobile: attraverso l’acquisto del biglietto del concerto (il
contributo è libero), infatti, si potrà sostenere l’azione di Amnesty
International per assumere iniziative in favore dei diritti umani e, in
particolare, contro la discriminazione delle donne.

About the Author

- 19 anni, studente universitario di economia e tirocinante giornalista

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.