Published On: lun, set 29th, 2014

Al Treatro Bravò: “Rido anch’io”

Rido anch'io logo (1)Il Teatro Bravò di Bari (via Stoppelli 10) si ripresenta ai nastri di partenza della stagione 2014-2015 con il nuovo format di spettacolo e comicità «Rido anch’io»: organizzato dal direttore artistico Dario Maretti, con la collaborazione e la consulenza diAntonello Loiacono, il cartellone si articolerà in 12 appuntamenti di cabaret, dal 10 ottobre all’11 aprile. «Rido anch’io» non è un semplice progetto, una rassegna o un gruppo di lavoro: più semplicemente vuole diventare una vera e propria «filosofia di vita»!

L’idea nasce dall’unione di alcuni e rappresentativi professionisti dello spettacolo, con la volontà di creare un contenitore comico capace di ospitare i cabarettisti più divertenti ed altresì noti del panorama nazionale, con l’ambizione di diventare un piccolo punto di riferimento comico per il territorio. Grazie alla collaborazione con i più celebri locali italiani e teatri off, ed in primis con la Ridens, società leader in Italia del management comico, «Rido anch’io» ospiterà artisti provenienti da tutta Italia, capaci di trasmettere allegria e divertimento, ognuno con il proprio stile cabarettistico, costituito da monologhi, battute, imitazioni, racconti surreali e canzoncine non sense.

Una menzione a parte meritano Boccasile & Maretti, unici cabarettisti pugliesi presenti in cartellone e autentici capofila della nuova espressione comica locale; oltre ad Antonello Loiacono, attore barese di cinema e teatro che ogni sera farà gli onori di casa, traghettando il pubblico in un suggestivo viaggio nel mondo della risata. Entrambi sono stati preziosi anche per il proprio contributo in fase di allestimento del cartellone.

 

Redazione Radiomadeinitalynotizie.it

 

About the Author

- redattore

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.