Published On: gio, mag 18th, 2017

Triggiano (ba). Scoperta centrale dello spaccio in un box condominiale. Cinque arresti dei carabinieri e un chilo e mezzo di droga sequestrata

Share This
Tags

carabinieriNella tarda serata di ieri, a Triggiano (BA), i Carabinieri della locale
Compagnia hanno fatto un blitz all’interno di un box garage di pertinenza di un condominio di viale Gramsci, sorprendendovi cinque giovani del luogo seduti intorno ad un tavolo, intenti a confezionare in dosi della sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Da tempo i cinque giovani erano tenuti sotto controllo dai Carabinieri e con il blitz di ieri è stata smantellata una vera e propria centrale di spaccio, presso la quale venivano effettuate le operazioni di suddivisione di ingenti quantitativi di stupefacente divisi in dosi pronte da immettere nell’illecito mercato locale.

La perquisizione ha infatti permesso di rinvenire all’interno del box circa un chilo e duecento grammi di sostanza stupefacente di marijuana, di cui 300 grammi già suddivisi in 160 dosi pronte per lo smercio, appena confezionate dai cinque giovani. L’ulteriore attività di ricerca ha consentito di rinvenire anche un ingente quantitativo di materiale per il confezionamento della droga, nonché di accertare la presenza di una telecamera posta all’ingresso del box garage che consentiva agli spacciatori di vedere chi si apprestava ad accedere al box.

I cinque giovani, tutti triggianesi di età compresa tra i 22 e i 30 anni
sono stati arrestati in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Bari, sottoposti al regime degli arresti domiciliari.

La redazione

 

About the Author

- redattore

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.