Published On: sab, feb 28th, 2015

“Viator”: I Radiodervish domani sera a Bitonto

copertina-in-search-of-simurghDa stasera e sino al 2 marzo si terranno a Bitonto incontri, dibattiti e concerti nell’ambito del progetto “Viator”. Si tratta di un evento culturale organizzato dall’associazione Calixtinus con la collaborazione di Arteducazione di Michele Lobaccaro (componente dei Radiodervish) e con il sostegno del Comune di Bitonto e del Gal Fior d’Olivi.

Tre sono le serate previste. Stasera con “Le crociate viste da oriente” l’Ensemble Calixtinus, con letture e musiche, guiderà il pubblico alla riscoperta delle tradizioni del periodo medievale pugliese.
Nella seconda serata “L’invenzione dell’oriente”, oriente ed occidente si incontrano con uno splendido concerto nella cattedrale dove i Radiodervish eseguiranno dei brani come “La falena e La candela” (https://www.youtube.com/watch?v=1u2zNHGqFYo), tratti dall’album “In search of Simurgh” mentre l’Ensemble Calixtinus, con la voce recitante di Teresa Ludovico, eseguirà le antiche Cantigas de Santa Maria, poesie musicate di origine spagnola (periodo medievale) che raccontano dei miracoli della Vergine Maria.

“In search of Simurgh” (2004) è un album dei Radiodervish che prende spunto dall’opera letteraria “Il verbo degli uccelli” (Mantiq at-Tayr) dell’autore persiano Farid ad-din Attar (XII secolo). Nel suo libro Attar racconta del viaggio che gli uccelli intraprendono per incontrare il loro re Simurgh; il racconto si circonda di atmosfere fiabesche, di personaggi fantastici e simboli mistici.

Infine l’ultima serata è dedicata alla figura di San Francesco pellegrino: un emozionante focus sull’approccio dialogante di San Francesco nel suo viaggio verso la Terra Santa, declinato con ospiti del calibro di Franco Cardini e la proposizione di musiche ai tempi del santo di Assisi.

Cristina De Ceglie

About the Author

- Biotecnologa, esperta in sicurezza alimentare e alimentazione umana

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.