Published On: mar, mag 23rd, 2017

Web Marketing Festival per le Professioni Digitali: domanda e offerta s’incontrano il 23-24 giugno al Palacongressi di Rimini

Share This
Tags

Dopo gli oltre 150 colloqui dell’edizione 2016, torna l’iniziativa “Digital Job Placement”: aziende con posizioni lavorative aperte e professionisti del settore s’incontrano nella città romagnola

Il Web Marketing Festival non solo come evento formativo, ma, anzi, da intendersi come momento d’incontro e di crescita per tutto il settore del Digital Marketing italiano ed europeo. Sono queste le premesse dell’edizione 2017 dell’evento italiano che, tra 23 e 24 giugno prossimi, torna al Palacongressi di Rimini e punta i riflettori sui temi del digitale a 360°.

Formazione, come detto, ma anche opportunità di crescita di un intero comparto professionale. Come? Digital Job Placement. Ovvero: ampio spazio dedicato alle Professioni Digitali, in un’area che, nel corso della due giorni riminese, fungerà da luogo d’incontro tra aziende del settore e professionisti in cerca di occupazione.

L’iniziativa, giunta al suo secondo anno dopo la positiva esperienza del 2016, pone il Web Marketing Festival nel mezzo, tra domanda e offerta. “Crediamo che la distanza ancora troppo ampia tra queste due componenti nel settore delle professioni digitali – dice Cosmano Lombardo, Chairman del Web Marketing Festival – impone a tutte le parti in causa, e perciò anche a un evento ormai divenuto di riferimento come il Festival, di giocare un ruolo attivo nella promozione di occasioni utili all’incontro tra imprese con posizioni lavorative aperte e professionisti in cerca di lavoro. È proprio ciò che vogliamo con l’iniziativa del Digital Job Placement”.

L’attuazione pratica del Digital Job Placement è molto semplice. Aziende con posizioni disponibili da una parte, professionisti digitali in cerca di lavoro dall’altra. Il tutto nello scenario del Palacongressi di Rimini tra il 23 e il 24 giugno prossimi, ovvero le date della 5^ edizione del Web Marketing Festival.

A testimoniare la riuscita di un percorso di questa tipologia, sono i dati del 2016, quando nell’area dedicata erano stati effettuati oltre 150 colloqui di lavoro, con 293 curriculum vitae ricevuti per 65 posizioni lavorative aperte.

“Il digitale è il presente e il riconoscimento del suo valore in qualsiasi tipo di attività è inevitabile oltre che fondamentale”, spiega ancora Lombardo. “In Italia, ad esempio, sebbene la domanda di professionisti digitali sia in continuo aumento e arrivi a toccare il +30%, rimane comunque nettamente inferiore all’offerta di lavoro per questo tipo di professioni. Colmare questa distanza significherebbe fare un passo nella direzione giusta, non solo in quanto Web Marketing Festival ma anche come Sistema Paese”.

Per qualsiasi altra informazione sull’iniziativa Digital Job Placement e, più in generale, sul Web Marketing Festival è possibile consultare il sito ufficiale: www.webmarketingfestival.it.

job placement WMF 2

About the Author

- Professionista capace di raccontare un evento o una storia di più ampio respiro riprendendola dal vivo, darle un senso cogliendone particolari e sfumature, renderla disponibile agli altri sia sotto forma di semplice notizia che di breve documentario. Sa gestire e organizzare riprese di qualsiasi evento trasformandole attraverso un rapido lavoro di editing su tutto il processo tecnico-creativo, in prodotto finito. Figura professionale in grado di realizzare un prodotto audiovisivo di reportage che rispetti gli standard dei diversi media di riferimento.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.