Published On: mer, feb 13th, 2013

Riparte SENZATOMICA. Liberi dalle armi nucleari

Share This
Tags

Riparte il progetto SENZATOMICA che da anni coinvolge la Soka Gakkai Italia: il progetto per il disarmo nucleare mondiale. Dall’8 al 29 marzo il MUBA, Museo dei Bambini, e la Rotonda della Besana a Milano ospiteranno la mostra multimediale itinerante sulla necessità di una scelta protesa verso l’ ”opzione zero” delle armi nucleari con la consapevolezza che l’unica via per la coesione e il progresso per gli Stati è la rinuncia al riarmo nucleare per evitare disastri umani. Il 12 febbraio è stato eseguito un test sulle armi nucleari dalla Repubblica Popolare Democratica di Corea, argomento che fa scagliare contro l’ICAN (la Campagna Internazionale per l’Abolizione delle Armi Nucleari). Le opposizioni sono dure come quelle della dottoressa Rebecca Johnson, co-presidente di ICAN, secondo cui, “i test della Corea del Nord sono progettati per dimostrare che essa è in grado di costruire diversi tipi di armi nucleari e di lanciarle contro città come Tokyo e Seoul, con catastrofiche conseguenze umanitarie”. Il progetto di sensibilizzazione parte dalla Soka Gakkai Italia, movimento religioso buddista che si rifà agli insegnamenti del monaco giapponese del 1200 Nichiren Daishonin. Presente in circa 190 paesi, tra cui anche l’Italia, il nuovo epicentro in Italia è a Corsico alle porte di Milano, ma è presente in tutto il territorio nazionale e riunisce giovani e meno sotto una nuova bandiera religiosa. Il mancato riconoscimento verso l’istituzione cattolica ha portato circa 50mila italiani a una virata del proprio credo in senso orientale. Un movimento di grande portata, forse sconosciuto a molti ma oggetto di studio come anche fenomeno sociale. Nasce nel secondo dopoguerra in Giappone e il presidente Daisaku Ikeda, tuttora vivente, ispira la fede di 12 milioni di fedeli in tutto il mondo, e continua a diffondere gli insegnamenti di Nichiren in chiave post-moderna riscuotendo un successo notevole. Il punto di forza della Soka Gakkai? La coesione e il principio “quasi razionale” tra vita reale e fede: un argomento che di questi tempi divide i cattolici di tutto il mondo. Nell’era della caduta delle ideologie, l’iniziativa dei giovani è indirizzata al miglioramento sociale e individuale: un nuovo modo di vedere la fede come elemento connesso con la vita quotidiana, lontana da tabù e mortificazioni, una vera soluzione a problemi quotidiani; una fede vitalistica  che incoraggia ancora oggi milioni di adepti in tutto il mondo e registrando sempre numerose adesioni. La Soka Gakkai è presente anche a Bari in via Amendola e in piccoli gruppi anche in tutto l’hinterland pugliese; per maggiori informazioni visitare il sito www.senzatomica.it e www.sgi-italia.org .

Giuseppina Raco

 

About the Author

- Grafica pubblicitaria, redattrice, web content manager, appassionata di web. http://www.racodesign.it

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.