Published On: sab, mag 31st, 2014
Senza categoria | By Andrea Alessandrino

Brindisi. In manette latitante sfuggito a cattura in operazione AIRO. Droga, arrestati in due. Rissa, 4 romeni fermati

Share This
Tags

carabinieriA Torre Santa Susanna, i carabinieri di Brindisi hanno arrestato un 40enne di Oria, latitante dal 31 maggio 2013.

L’uomo è destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nell’operazione denominata “AIRO”, ritenuto responsabile, a vario titolo di associazione per delinquere, estorsione, furto aggravato, sostituzione di persona, truffa, ricettazione, detenzione e cessione illecita di sostanze stupefacenti; un avviso all’indagato della conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi, poiché responsabile di violenza o minaccia a pubblico ufficiale in concorso pluriaggravato e danneggiamento pluriaggravato in concorso.

L’uomo, per sfuggire alla cattura, aveva trovato rifugio presso l’abitazione dei coniugi di Torre Santa Susanna, entrambi deferiti in stato di libertà per favoreggiamento personale.

L’arrestato è ora ristretto presso il carcere di Brindisi a disposizione dell’autorità Giudiziaria mandante.

A Brindisi, i carabinieri di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato un 34enne e un 18enne, residenti a Brindisi, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Dopo una perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di 25 grammi di hashish divisa in tredici dosi, 10 grammi di marijuana divisa in 5 dosi, la somma di 140 euro e prodotti per il confezionamento della droga, tutto sottoposto a sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati alla casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’autorità Giudiziaria.

I carabinieri di Ostuni hanno arrestato in flagranza di reato, per rissa e resistenza a pubblico ufficiale, un 19enne, un 26enne, un 30enne e un 54enne, tutti di origine romena e residenti a Ostuni.

In centro, dopo essersi affrontati tra loro a calci e pugni armati di bottiglie di vetro, alla vista dei militari si sono dati alla fuga venendo comunque raggiunti e bloccati dopo una breve colluttazione.

Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità Giudiziaria, gli arrestati sono stati portati presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari.

Comando Provinciale CC Brindisi

About the Author

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.