Published On: lun, mar 12th, 2018

XIX CAMPIONATO INVERNALE VELA D’ALTURA “CITTÀ DI BARI” UNA PERFETTA PROVA COSTIERA PER LA TERZA GIORNATA VENTO TESO, SOLE E TANTO DIVERTIMENTO PER TUTTI

Share This
Tags

downloadPiù che inverno, primavera. *Divertente, soleggiata, con vento da Sud Sud
Est teso al punto giusto e senza onda*. Si è presentata così la* terza
giornata di regate **de**l XIX Campionato invernale di Vela d’altura “Città
di Bari”*, nell’*unica prova costiera* di questa competizione
Gli equipaggi si sono divertiti regatando tutti insieme per circa due ore
sul percorso allestito nel tratto costiero compreso tra la Fiera del
Levante di Bari e il porto di Santo Spirito, dove era stata posizionata la
boa da girare.
A rendere unica la giornata di prova ha contribuito anche la decisione del
comitato di regata di invertire l’ordine delle partenze. I primi a prendere
il via, infatti, sono stati gli equipaggi di classe Libera. Poi è stata la
volta della Minialtura e dei Monotipi. A questi (per la Libera –
raggruppamento Alfa) è toccato affrontare un percorso più breve che è
risultato essere un triangolo con partenza boa al vento, un bordo al
traverso verso il porto di Santo Spirito e quindi una bolina per tagliare
il traguardo dopo circa otto miglia marine. Le ultime a partire sono state
le imbarcazioni di Altura che hanno affrontato un percorso costiero lungo
circa il doppio rispetto ai più piccoli (poco meno di 16 miglia).
Sovvertire l’ordine di partenza ha consentito di creare un gruppo di regata
compatto, con grandi e piccoli che si mischiavano rendendo lo spettacolo di
vele unico e bellissimo. La decisione, presa dal Comitato di regata
presieduto da Stefano Antoncecchi, ha trovato il favore di tutti i
partecipanti e di tutti i circoli nautici organizzatori: CV Bari, LNI Bari,
CN Bari, CN Il Maestrale e CC Barion. E proprio dai Circoli organizzatori
arriva il ringraziamento per tutti coloro che ogni domenica, con passione e
professionalità, dedicano il proprio tempo e il proprio impegno a questo
sport.
*Veniamo ora alle classifiche.* Dopo tre giornate di regata e tre prove,
alla guida della classifica *Overall Orc Altura *troviamo *Machi *di Angelo
Dinarelli (LNI Bari) seguita da *Menzoniero* di Guido Milella e da* Morgan
IV* di Nicola De Gemmis, entrambi del CC Barion. Per la *Minialtura*,
invece, la classifica generale è guidata dall’Ufo22 *Yellow Bee *di Andrea
Algardi (CN Bari) a pari punti con il surprise *Cocò* di Vitantonio Natuzzi
(CN Bari) e con alle spalle *Gamberetto* di Alberto Lorusso (CN Bari).
Nella *Libera – raggruppamento A *la classifica provvisoria dopo tre
giornate vede in testa *Fun* (CV Bari) con Luca Bergamasco al timone. Alle
sue spalle ci sono *Lumachia* (CN Il Maestrale) con Carlo Laporta al timone
e *Grace* (CN Bari) con Giuseppe Romeo al timone. Nella* Libera –
raggruppamento B*, invece, il primo posto è provvisoriamente guidato da *Patti
Chiari* (LNI Bari) con Vincenzo Lasorella al timone. Al secondo posto
troviamo *Ganzuria V* (CN Bari) con Claudio Dabbicco al timone e al terzo *Emma
*(LNI Bari) con Raffaello Ludovico al timone. Chiude la classe *Libera il
raggruppamento C *con in testa *Cecilia *(Lymington Town S.C.) di Simon
Proctor. Seguono: al secondo posto *Freedom *(CN Bari) di Francesco Lorusso
e al terzo *Magic Rita* (CC Barion) di Nicola Antonacci.
Approfondendo ancora le classifiche *per l’altura* troviamo la *classifica
dedicata alle imbarvazioni di crociera regata *composta da: *Machi, Morgan
IV e Obelix* di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari); e quella specifica per le
imbarcazioni *gran crociera* composta da: *Menzoniero, Aida* di Floriana
Gallucci (Cus Bari) con Domenico Laghetti al timone e *Jolly Roger *di
Angelo Volpe (CC Barion).
La *classifica monotipi dedicata ai Surprise* è, infine, composta
nell’ordine da *Cocò*, *Gamberetto* e *Nellaria *di Vito Laforgia (CN Bari).
*Nulla però è ancora detto. Il 25 marzo è in programma l’ultima giornata di
regata. Solo dopo quest’ultima sarà possibile decretare i vincitori finali
del Campionato in corso*.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.