Petruzzelli: inchiesta parentopoli – Dichiarazione del Sen. Luigi d'Ambrosio Lettieri

“Apprendo da un’agenzia di stampa che la Procura di Bari ha aperto un’indagine sulla Parentopoli nelle assunzioni della Fondazione Petruzzelli, a seguito della nostra denuncia politica riportata ampiamente e correttamente dagli organi di informazione.
Saluto con soddisfazione l’iniziativa della Procura che contribuirà a fare finalmente chiarezza su quanto è accaduto nella gestione della Fondazione,  per mettere fine ad una pagina molto triste della storia del nostro Teatro il cui rilancio, ci auguriamo quanto prima, possa essere restituito ad un dibattito sereno e ad un piano industriale serio, credibile e sostenibile. In questo senso siamo fiduciosi sulla nuova stagione di ricognizione, pianificazione e trasparenza inaugurata dal commissario Fuortes.
Nel rimarcare il nostro  rispetto per la Cgil e per il ruolo del Sindacato in generale che riteniamo fondamentale nella articolata costruzione di un nuovo rapporto tra impresa e lavoro, in linea con la tutela dei legittimi diritti dei lavoratori e i cambiamenti sociali ed economici in atto, sono certo che sarà interesse proprio dei lavoratori, di tutti i lavoratori, veder sradicate da questo ruolo, ogni atto coperto dall’inquietante cono d’ombra che nasconde interessi personali.
Lo stesso principio vale per la politica rappresentata in questo caso dal sindaco Emiliano al quale torniamo a chiedere le dimissioni che sono il segno minimo della coerenza per quanto egli stesso ha dichiarato e del rispetto con cui dovrebbe chiedere scusa alla Città, al Teatro e ai lavoratori”.
12 marzo 2012
Sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri
Coordinatore Cittadino PDL Bari