Published On: mer, lug 24th, 2013

Sopralluogo alla spiaggetta di San Cataldo

Questa mattina c’è stato un sopralluogo presso la Spiaggetta di San Cataldo* del Presidente dell’VIII Circoscrizione, accompagnato dai rappresentanti dell’Associazione “Residenti San Cataldo” e dall’Ing. Ventrella dell’Amiu, al fine di poter verificare il proseguimento dei lavori per la realizzazione di una piattaforma per spiaggianti, con accesso anche per disabili, e per valutare la possibilità/necessità di posizionare alcuni porta rifiuti nelle vicinanze così da mettere nelle condizioni i cittadini di non sporcare.

Molto importante è stata la collaborazione dell’Associazione Residenti San Cataldo, che per il tramite dei suoi esponenti, ha potuto evidenziare, direttamente all’Ing. Ventrella le problematiche che affligono il quartiere soprattutto nelle ore serali, ore in cui la gente si riversa sul lungomare, e direttamente al Presidente Tartarino, il ringraziamento e la soddisfazione per la riqualificazione della spiaggetta, un bene che loro stessi assicurano verrà curato come se fosse un bene e un qualcosa di loro.

L’auspicio del Presidente Tartarino è che questo bel lavoro, figlio di una grande collaborazione e di un grande impegno da parte di tutte le forze che hanno partecipato, non possa essere vanificato da quei cittadini che purtroppo, ancora oggi, non sono dotati del giusto senso civico verso l’ambiente e verso gli altri consociati che tanto hanno a cuore la sorte e la cura del proprio quartiere

*La foto è indicativa dello stato di prosecuzione dei lavori

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Le immagini scaricabili presenti sul sito vengono dalla rete. Nel caso in cui alcune di esse fossero coperte da vostro copyright e siate in grado di fornire adeguata documentazione, siete pregati di comunicarlo al nostro webmaster il quale provvederà a rimuovere le immagini segnalate o, se preferite, saremo lieti di poter riportare il vostro link in ciascuna pagina, menzionando gli autori della foto e la fonte da cui è stata tratta. Tutti i testi sono da considerarsi proprietà di Made in Italy, salvo diversamente specificato.